SuperStratocaster entry level: ARIA 714 MK2 Fullerton HotRod Collection

Francesco Sicheri

Francesco Sicheri

Mi chiamo Francesco e tutti i giorni ascolto, leggo e scrivo. Da più di tredici anni mi occupo di giornalismo musicale, sul web e sulla carta. Oggi scrivo per GasTube, e sono editor per Guitar Club e Drum Club. Da poco ho lanciato il mio podcast, "Frank Talks", nel quale parlo di musica, di libri, e di passioni, e lo faccio con tanti ospiti interessanti.

Diventa mio allievo

  • Nessuna scadenza;
  • Contatto diretto per risolvere ogni dubbio;
  • Aggiornamenti e nuove lezioni inclusi a vita.

SuperStratocaster, o SuperStrat per gli amici, una di quelle “varianti” che ad una certa altezza temporale arriva ad incombere nelle vite di un po’ tutti i chitarristi amanti della double cutaway creata da Leo Fender.

Oggi, insieme ad Aramini Strumenti Musicali, andiamo a vedere una papabile candidata per avvicinarsi al mondo delle SuperStratocaster senza però pesare gravemente sul nostro portafoglio. Stiamo parlando della serie Fullerton HotRod di Aria.


Design

Prendere una ricetta celebre e farla propria

Partiamo dai fondamentali: quali sono i tratti distintivi necessari perché una chitarra rientri nella categoria “SuperStrat”? Anzitutto deve essere uno strumento a doppia spalla mancante, requisito imprescindibile per questo tipo di strumento. Non solo doppia spalla mancante, deve avere anche una giuntura corpo-manico di tipo “avvitato”, così da andare a riprendere quelle che sono le due peculiarità principali del design di una Stratocaster.

SuperStratocaster Aria 714 MK2 Fullerton HotRod

Su questa base di partenza il design della Aria MK714 MK2 inizia a proporre le sue variazioni grazie ad un top in acero fiammato (che è realmente un’impiallacciatura d’acero posta una tavola di acero), che va ad aggiungere un peculiare lool “bi-color” al body realizzato invece in pioppo. Le finiture disponibili per il top sono quattro: Turquoise Blue, Ruby Red, Black Diamond e Marble White.

La “base” del body in pioppo lasciata in finitura natural va a creare un piacevole stacco dalla sezione superiore in acero, il cui spessore conferisce alla MK714 MK2 un elegante binding lasciato anch’esso in colorazione natural. A completare il carattere estetico del top troviamo un battipenna “rifilato” rispetto a quello di una Stratocaster canonica. Anche quest’ultimo co-opera bene al disegnare un look riconducibile alla fonte ispiratrice ma comunque personale.


Costruzione, elettronica e hardware

Configurazione HSS per questa SuperStratocaster di casa Aria

Abbiamo già sottolineato la selezione di pioppo e acero per il body, ma è giusto evidenziare come il top in acero non vada in alcun modo ad influire sul suono dello strumento, perlomeno non in maniera tangibile. Guardando al manico di questa Aria MK714 MK2 notiamo subito la colorazione caramellata tipica dei manici “roasted”. Nel caso di questo strumento si tratta di un manico in acero con tastiera realizzata sempre in acero da 22 tasti. La finitura satinata applicata sul manico della Aria MK714 MK2, complice anche un profilo ben bilanciato, lo rende molto comodo da afferrare.

Chitarra elettrica di tipo SuperStratocaster Aria 714 MK2 Fullerton HotRod

Per quanto riguarda l’hardware, Aria si è affidata ad un comparto tanto semplice quanto efficace. Anzitutto su questa MK714 MK2 troviamo un ponte tremolo Wilkinson, stabile e affidabile anche con un uso abbastanza sostenuto. La regolazione del truss-rod è stata posta sul tacco del manico, così come in molte altre SuperStratocaster, mentre le meccaniche scelte sono delle “canoniche” meccaniche in linea firmate Aria.

In uno strumento che vuole puntare ad offrire comfort, versatilità e accorgimenti tecnici moderni, il comparto pickup non può certo essere lasciato in disparte. Per questo motivo Aria ha scelto di optare per una configurazione H-S-S con tre pickup Alnico 5. I tre pickup sono controllati da un selettore a 5 posizioni che permette di utilizzare tutte le combinazioni standard di questa configurazione. In aggiunta il pomello del controllo di tono permette di accedere al coil split per il pickup humbucker al ponte. Master Tone e Master Volume sono gli unici controlli ad agire su tutti e tre i pickup in tutte le posizioni del selettore.


Sound e gestione

Molti suoni e molta versatilità, tutto ciò che serve in una buona SuperStratocaster

Non giriamoci troppo intorno, anche perché il prezzo è una componente fondamentale nella valutazione generale dello strumento. €349,00 è la cifra ufficiale richiesta per portarsi a casa una Aria MK714 MK2, un prezzo che posiziona questi strumenti in una fascia di mercato estremamente affollata. Per riuscire ad emergere serve avere un particolare guizzo, ed Aria ci prova puntando su un pacchetto completo.

SuperStratocaster Aria 714 MK2 Fullerton HotRod

La configurazione tecnico-costruttiva e la scelta dei pickup, proprio in virtù del prezzo, fanno capire presto quale sia la strategia di Aria con questa serie di strumenti. La Aria MK714 MK2 potrebbe facilmente essere la miglior SuperStratocaster per questa fascia di prezzo. A poco meno di €350,00 si riceve in cambio un vasto range sonoro, ma soprattutto una qualità sonora di base più che adeguata al prezzo.

Sia i single coil, sia l’humbucker sono pickup leggermente sbilanciati sulle medie frequenze, caratteristica che – in tutta onestà – può essere determinante nell’acquisto. Per tutti quelli alla ricerca di un sound un po’ più neutro si può sempre valutare un cambio di pickup successivo. Manico, ponte e meccaniche conferiscono allo strumento una grande stabilità, particolare da non trascurare soprattutto in questa fascia di prezzo. In generale la Aria MK714 MK2 se la cava bene in molti ambiti musicali, e lo fa sempre con buona qualità generale e con un carattere proprio abbastanza riconoscibile.



Conclusioni

Perché comprare una SuperStratocaster entry level come la Aria MK714 MK2?

Antitutto perché state cercando uno strumento versatile da aggiungere al vostro parco chitarre. Se non volete spendere molto ma cercate comunque di portare a casa un buon numero di suoni, questo strumento fa al caso vostro. Non soltanto molti suoni, ma anche suoni realmente utilizzabili e dalla qualità base più che sufficiente anche ad un impiego live. Ottima come seconda chitarra, perfetta base per upgrade futuri, la MK714 MK2 della serie Fullerton HotRod non faticherà a trovare spazio anche nell’arsenale di chi è più esperto.

Alla cifra di €350,00 acquistiamo uno strumento ben realizzato, con tutte le caratteristiche più importanti al posto giusto ed “eseguite” in maniera corretta. Sia sul piano costruttivo, sia su quello sonoro la Aria MK714 MK2 regala svariate sorprese, e l’esperienza d’uso generale è molto soddisfacente. Se troppe volte avete ignorato il marchio Aria per colpa di qualche tipo di pregiudizio, potreste voler provare a dare una chance a questa serie di strumenti.

Per reperibilità ed info vi consigliamo di contattare il distributore italiano Aramini Strumenti Musicali.