Batteria elettronica low budget: NUX DM-210

Francesco Sicheri

Francesco Sicheri

Mi chiamo Francesco e tutti i giorni ascolto, leggo e scrivo. Da più di tredici anni mi occupo di giornalismo musicale, sul web e sulla carta. Oggi scrivo per GasTube, e sono editor per Guitar Club e Drum Club. Da poco ho lanciato il mio podcast, "Frank Talks", nel quale parlo di musica, di libri, e di passioni, e lo faccio con tanti ospiti interessanti.

Diventa mio allievo

  • Nessuna scadenza;
  • Contatto diretto per risolvere ogni dubbio;
  • Aggiornamenti e nuove lezioni inclusi a vita.

Amici di GasTube Drums, oggi parliamo di uno strumento che può interessare veramente moltissimi. Entriamo in territorio elettronico con una batteria elettronica low budget che va bene per chi inizia, ma anche per chi vuole un secondo kit di “backup” o per lo studio.

Oggi parliamo della NUX DM-210, ovvero una batteria elettronica “all-in-one” che si colloca giusto un filo sotto i €400,00 di prezzo. Cosa otteniamo in cambio di questa cifra? Quali sono i punti di forza di questo strumento? Di seguito proviamo a rispondere a tutte le possibili domande in merito.

Il marchio NUX è distribuito in Italia da Frenexport, al quale potete rivolgervi per tutti i quesiti riguardanti disponibilità e reperibilità.


NUX DM-210

Partiamo subito da un concetto fondamentale “batteria elettronica low budget” non significa necessariamente “troppi compromessi”. Anzi, se proprio volessimo ridurre ai minimi termini la nostra descrizione, potremmo dire che questa NUX DM-210 va a coprire pressoché tutte le necessità che un batterista agli inizi, oppure i requisiti fondamentali per un buon drumkit da studio. Siamo di fronte ad uno strumento economico, quindi non c’è da aspettarsi un’esperienza d’uso più comune a batterie molto costose, ma questo non vuol dire che manchino “i fondamentali”.

La DM-210 arriva in un pacco dalle dimensioni contenute, che a sua volta contiene diversi pacchetti con ogni parte necessaria per montare il kit. L’intera batteria va a coprire un ingombro totale che non supera il metro e mezzo su nessun lato, e pertanto la DM-210 si dimostra essere una batteria elettronica perfetta anche per chi non ha a disposizione grandi spazi.

Due tom, rullante, hi-hat, crash, ride, timpano e cassa, questi i componenti principali che vengono gestiti da una centralina comprensiva di svariate funzioni. I tubolari forniti per la sistemazione di ogni componente sono solidi e molto stabili, ma comunque capaci di restare entro un peso totale contenuto.


Pelli mesh per un’esperienza il più realistica possibile

Per molti batteristi avvicinarsi ad una batteria elettronica low budget vuol dire anche dover avere a che fare con dei pad che non sempre riescono a restituire un feeling accettabile. La NUX DM-210 cerca di risolvere questo problema fornendo delle pelli mesh che possono essere regolate in tensione. Questa particolare caratteristica, di certo non scontata per la fascia di prezzo alla quale si riferisce la DM-210, offre svariati benefici. Non soltanto un’esperienza dinamica e sonora più fedele, ma anche un feeling molto più vicino a quello di una batteria acustica: il tutto a meno di €400,00

Oltre alle pelli mesh la DM-210 si distingue da altre “colleghe” elettroniche per un pedale casse indipendente, il che nuovamente riporta l’esperienza d’uso a qualcosa di molto simile a ciò che si è soliti associare alle batterie acustiche. Se a tutto questo andiamo ad aggiungere che i pad utilizzati per i piatti rispondono al tocco delle dita così come farebbero dei normali piatti in lega di metallo quando stoppati, capiamo anche il perché tra le batterie elettroniche low budget la DM-210 abbia una appeal notevole.

Non è facile trovarsi di fronte ad uno strumento economico, ma comunque in grado di offrire quelle che sono le caratteristiche tecniche imprescindibili di un approccio “canonico” al playing. Con la DM-210 NUX potrebbe aver centrato l’obbiettivo. La DM-210 garantisce ai batteristi sia la comodità di un kit elettronico compatto, sia alcune accortezze costruttive in grado di far dialogare questa batteria elettronica con il mondo acustico.



Suoni, features e gestione

Tutto ciò che è disponibile nel “cervello” elettronico della DM-210 è gestibile attraverso una centralina dal layout molto semplice ed intuitivo. Sono pochi i pulsanti necessari all’esplorazione di tutte le funzioni in dotazione, ed ogni pannello del sistema operativo si mostra in maniera chiara e immediatamente riconoscibile. Pensata per chi inizia a suonare, o per chi cerca un secondo kit per lo studio, la NUX DM-210 offre una modalità coaching per sviluppare timing e controllo dello strumento.

Sempre rivolgendosi a chi vuole fare pratica sulla batteria la DM-210 mette a disposizione 10 brani sui quali suonare, con la possibilità di modificarne il tempo, ma soprattutto potendo escludere la batterie pre-registrata con un pulsante dedicato. Si tratta di 10 brani con suoni midi, studiati appositamente per l’apprendimento e non pensati per suonare realistici.

Ogni suono della DM-210 è modificabile. Tutti i sample associati alle pelli ed ai pad sono sostituibili e possono essere affinati con l’aggiunta di riverbero o con variazioni di volume e pitch. In totale la NUX DM-210 arriva dotata di 15 diversi kit che spaziano fra i diversi generi musicali e le divere tipologie di batteria. Anche in questo caso si tratta di suoni che possono tranquillamente accompagnare una sessione di esercizio, senza guardare ad altre finalità più esigenti.



Perchè acquistare una NUX DM-210?

Perché abbiamo bisogno di una batteria elettronica low budget che ci offra tutto quello che ci serve per tenerci allenati. Non siamo di fronte ad uno strumento dalle performance sorprendenti, ma invece ci troviamo davanti ad una batteria elettronica solida, concreta e dalle specifiche di tutto rispetto. Il plus di questa batteria? Sicuramente le pelli mesh regolabili. La DM-210 arriva compresa di tutto, persino delle bacchette, un pacchetto perfetto per chi inizia o per chi vuole un secondo kit sul quale esercitarsi.