Tokai Guitars: il ritorno di tre icone del passato

Francesco Sicheri

Francesco Sicheri

Mi chiamo Francesco e tutti i giorni ascolto, leggo e scrivo. Da più di tredici anni mi occupo di giornalismo musicale, sul web e sulla carta. Oggi scrivo per GasTube, e sono editor per Guitar Club e Drum Club. Da poco ho lanciato il mio podcast, "Frank Talks", nel quale parlo di musica, di libri, e di passioni, e lo faccio con tanti ospiti interessanti.

Diventa mio allievo

  • Nessuna scadenza;
  • Contatto diretto per risolvere ogni dubbio;
  • Aggiornamenti e nuove lezioni inclusi a vita.

L’argomento del video di oggi è scottante. Perché? Le avete richieste di continuo e finalmente – in collaborazione con Strumentimusicali.net – possiamo parlarne ed ascoltarle insieme. Stiamo parlando di tre diversi modelli di Tokai Guitars, i quali riporteranno alla luce alcune delle sonorità più iconiche del mondo chitarristico.

Di seguito andiamo a vedere tre strumenti provenienti dalla più accessibile linea Tokai made in China. Tre diverse chitarre per tre diverse sonorità, tutte contraddistinte dalla qualità realizzativa di casa Tokai.

Vi ricordiamo che potete inviare a Gastube gli strumenti a cui siete più interessati grazie ad un carrello strumentimusicali.net. Create il vostro carrello e successivamente inviatelo a [email protected]

Tokai Guitars ALS65S BB Black

Tokai Guitars alla conquista del mondo Les Paul di fascia economica?

Le sue “versioni” della Les Paul sono il motivo principale per cui molti chitarristi in tutto il mondo hanno imparato a conoscer il nome Tokai Guitars. Uno dei primi, e importanti punti a favore, della LP di casa Tokai è sicuramente quello delle forme identiche all’originale (paletta compresa). Ciò deriva da una lunga storia di lavoro congiunto tra Tokai e Gibson, e permette di mettere le mani su degli strumenti che assomigliano in tutto e per tutto alle controparti più celebri.

La ALS65S BB è una chitarra Les Paul equipaggiata di due pickup P90 e pertanto rivolta a coloro che guardano ad una specifica era della LP. In generale i due P90 sono l’unico retaggio di quel periodo, perché per ciò che riguarda il resto della costruzione siamo di fronte ad una Les Paul dalle caratteristiche standard.

Chitarra elettrica Tokai Les Paul con pickup p90

Corpo in mogano, manico (set neck) e top in acero, tastiera in jatoba, questi i legni principali. Le linee dello strumento sono tra le più famose, e la ALS65S non le modifica in alcun modo. Quella che potete ascoltare e vedere nel video (in calce al testo) è in finitura nera, ma è disponibile anche nell’arcinota finitura Gold.

Ciò che conta maggiormente però, è il suono, e proprio in questo frangente la ALS65S di Tokai Guitars potrebbe sorprendervi maggiormente. I due P90 a disposizione sono di produzione interna, ma offrono un buon range dinamico ed un attacco sempre preciso e a fuoco. L’essenza dei P90 è racchiusa bene in questa produzione Tokai, che sa offrire una buona rappresentazione di quelle Les Paul dotate di single coil tanto ricercate da bluesman e rocker di tutto il mondo. Questi sono senza dubbio i principali ambiti d’uso, rock e blues, nei quali la ALS65S si fa ascoltare con suoni sempre articolati e molto reattivi.

A poco più di €500,00 avrete sotto le dita una chitarra che della Les Paul non riporta soltanto le forme, ma anche molte sensazioni.

Tokai Guitars TOK-AST52 MR/M Metallic Red

Tokai si butta sulla Stratocaster

Basterebbe pronunciare le parole “body in ontano con manico in acero (avvitato)” per far comprendere subito di a quale tipologia di chitarra ci stiamo avvicinando. La AST52 è la variante Stratocaster del catalogo Tokai Guitars, chitarra che a €429,00 si colloca in un segmento dominato indiscutibilmente dalle produzioni firmate Squier.

Le caratteristiche tecniche sono quelle dettate dalla ricetta principale, il manico è definito da uno shape Medium U che riempie bene la mano senza essere troppo invadente. 21 tasti medium jumbo, 2 controlli di tono e 1 per il volume, ed un selettore a 5 vie completano il pacchetto AST52.
I tre single coil che danno voce alla AST52 sono firmati Tokai e promettono di rifarsi alla sfera più vintage del mondo Stratocaster. In generale potremmo dire che il riferimento sono gli anni ’50 della produzione Fender, perlomeno sul piano sonoro, ma non è un’affermazione da prendere come verità assoluta.

Chitarra elettrica di tipo Stratocaster di Tokai Guitars

Sul piano sonoro siamo di fronte ad una chitarra che ricalca i punti fondamentali del suono Stratocaster. Attacco presente e deciso, alte frequenze frizzanti al punto giusto ed un’adeguata presenza sulle basse frequenze sono ciò che emerge con maggior forza. Se si dovesse trovare un difetto si dovrebbe puntare alle frequenze medie, che non rimangono sempre perfettamente a fuoco, soprattutto con ingenti quantitativi di gain. Compromesso accettabile per uno strumento venduto a poco più di €400,00. Con un successivo cambio di pickup potreste dare nuova vita a questo modello.

Tokai Guitars FB65 VS

Una Firebird per tutti!

La Firebird è sempre stata una delle chitarre più particolari del catalogo Gibson. Venerata da tanti, mai compresa del tutto da molti altri, le sue caratteristiche sonore sono molto lontane dall’essere “scontate”. La FB65 di casa Tokai Guitars riporta nella fascia media del mercato uno strumento con le esatte fattezze della Firebird originale. Quest’ultimo è un elemento da non sottovalutare in nessun modo, in quanto all’infuori di poche eccezioni è molto difficile avvicinarsi ad una Firebird senza spendere le cifre richieste da Gibson.

Tokai Guitars ha deciso di affrontare la missione attenendosi il più possibile ai tratti fondamentali del progetto originario. Corpo in mogano, manico set-neck in acero, e tastiera in jatoba, caratteristiche già viste in ugual maniera per il modello Les Paul, con il quale la FB65 condivide decisamente anche il feeling generale.

Chitarra elettrica Firebird di Gibson realizzata da Tokai Guitars

Ciò che resta estremamente unico nella FB65, così come nella Firebird di Gibson, sono i due pickup mini-humbucker. Tipologia di magneti che hanno saputo far innamorare moltissimi, ma che – allo stesso tempo – non hanno mai catturato del tutto l’immaginazione di altri, i mini-humbucker si amano o si odiano.

Top end “croccante” e delle medie frequenze prominenti anche con accordi complessi e distorsioni ingenti, la FB65 è la vera grande sorpresa del catalogo più economico firmato Tokai. Imbracciando questo strumento vi troverete presto a chiedervi come sia possibile acquistarlo a soli €569,00, cifra che in virtù delle sonorità e del look generale risulterà sempre molto accattivante. Si tratta di una chitarra pensata espressamente per pop, rock, blues e anche un po’ di hard rock (preferibilmente di stampo southern anni ’70). Le sue forme sono uniche ed il suo sound non è mai scontato: un’ottima aggiunta ad ogni arsenale.