Il ritorno di Hiwatt in Italia con Aramini Strumenti Musicali!

Francesco Sicheri

Francesco Sicheri

Mi chiamo Francesco e tutti i giorni ascolto, leggo e scrivo. Da più di tredici anni mi occupo di giornalismo musicale, sul web e sulla carta. Oggi scrivo per GasTube, e sono editor per Guitar Club e Drum Club. Da poco ho lanciato il mio podcast, "Frank Talks", nel quale parlo di musica, di libri, e di passioni, e lo faccio con tanti ospiti interessanti.

Diventa mio allievo

  • Nessuna scadenza;
  • Contatto diretto per risolvere ogni dubbio;
  • Aggiornamenti e nuove lezioni inclusi a vita.

Difficile navigare queste pagine e non essere mai incappati almeno una volta nel nome Hiwatt. Dopo aver dato voce ad alcune delle più famose parti di chitarra della storia del rock, il marchio inglese si è da tempo prenotato un posto d’onore tra le leggende del settore. Tutti quelli che da qualche tempo si auspicavano un ritorno di Hiwatt in Italia non dovranno più attendere molto.

In seguito ad temporanea assenza dal mercato italiano, il celebre brand torna a farsi rivedere anche nel Belpaese grazie ad una nuova distribuzione esclusiva affidata ad Aramini Strumenti Musicali.

Dopo innumerevoli traversie e approfondite valutazioni, siamo contenti di poter riportare ufficialmente il marchio HIWATT in Italia.
Sappiamo bene quanto questo storico e prestigioso marchio inglese abbia subito importanti ripercussioni a causa di diatribe e controversie fra vecchi e nuovi titolari in Inghilterra e negli USA; riteniamo però che questo difficile percorso abbia messo i giusti presupposti per diventare oggi uno degli attori più importanti nel panorama degli amplificatori per chitarra.

Aramini Strumenti Musicali

Notizia davvero interessante per il mercato chitarristico nostrano, che potrà quindi tornare a godere del rinomato sound Hiwatt in tutte le sue declinazioni.

HIWATT si ripropone al mercato con linee nuove e prodotti innovativi che, grazie al fascino indiscusso di questo brand, sono in grado di rispondere alle esigenze musicali sia dei principianti che dei musicisti professionisti.

Aramini Strumenti Musicali

Un Hiwatt per tutti

Nuove produzioni e vecchie conoscenze firmate Hiwatt torneranno presto a ripopolare i negozi del nostro paese, e questo significherà essere a breve in grado di mettere le mani sulle nuove serie Crunch, Tube e Bulldog.
Dai wattaggi più contenuti per l’uso in appartamento per arrivare infine ai mostruosi 350watt della Big Crunch, passando poi per tutto quello che le testate doppio canale della serie Tube hanno già dimostrato in passato, non si può certo dire che nel catalogo Hiwatt manchino le proposte.

Hiwatt Crunch:

Combo e stack che puntano a distinguersi per un ottimo rapporto qualità-prezzo. La serie Crunch comprende mini amp da 8 watt, combo che vanno dai 15 a 150watt, ed infine testate con un wattaggio da 50, 150 e 350 watt.

amplificatore per chitarra elettrica hiwatt crunch 50
Hiwatt Tube:

Si tratta della serie “doppio canale” del marchio. Comprende una mini testata da 5 watt, così come altre due testate dal wattaggio splittabile 40/20 e 20/10. Gli stessi wattaggi ed amplificatori sono riproposti anche in versione combo.

testata per chitarra elettrica amplificatore hiwatt tube40/20 MkIII
Hiwatt Bulldog:

Con gli amplificatori della serie Bulldog, Hiwatt guarda al mercato del basso elettrico, e lo fa con quattro varianti di combo dalla diversa potenza, e con due stack da 220w e 440w.

amplificatore per basso elettrico hiwatt bulldog 440

Infine, chi di voi è ancora alla ricerca delle più “roboanti” produzioni di fascia alta made in UK, non si disperi. Le serie DR, Studio e Stage sono pensate da Hiwatt proprio per coprire le fasce più esigenti della propria fanbase.

Ci sembra proprio il caso di dirlo, il ritorno di Hiwatt in Italia non può che essere accolto a braccia aperte.