Registrare in casa a volumi da biblioteca! Recensione Universal Audio OX

Riccardo

Riccardo

Diventa mio allievo

  • 8 ore di corso
  • 39 assoli
  • Aggiornamenti e nuove lezioni inclusi a vita

Ciao a tutti e benvenuti in questo nuovo articolo!

Da una vita noi chitarristi da appartamento viviamo l’incubo di non poter portare i nostri ampli valvolari al giusto volume, tanto desiderato e purtroppo sempre troppo alto. Registrare in casa il nostro suono dei sogni diventa quindi praticamente impossibile senza rischiare lo sfratto immediato.

Oggi con l’ OX di casa UNIVERSAL AUDIO, tutto questo è diventato realtà! Non solo infatti l’OX funziona benissimo come un normale attenuatore di potenza, ma è anche un reactive load box di fascia PREMIUM che permette con una semplicissima App di creare il vostro suono e mandarlo in scheda audio senza fare alcun rumore (se volete). Con pochi gesti potete scegliere tra svariate combinazioni di cabinet e microfoni, inoltre integrati ci sono già: un delay, riverbero, compressore ed equalizzatore grafico di altissima qualità.

Nel VIDEO di oggi vi spiego come funziona questo aggeggio e la sua App correlata. Prima vi farò sentire un piccolo brano che ho composto utilizzando alcuni dei preset di fabbrica già presenti nell’ OX, poi andremo passo passo a vedere tutte le funzionalità e gli infiniti modi che avrete per creare il vostro personalissimo sound. 

Nel video ho collegato all ‘OX:

Ampli:  Marshall jtm 45

chitarre: PRS Custom 24; Fender Stratocaster Custom Shop 64; Fender Telecaster Custom 63;

Gibson ES 347

Pedali: TS9, Xotic BBPreamp, Wampler Pinnacle Deluxe

Fatemi sapere che ne pensate tra i commenti e non esitate a farmi delle domande se ne avete! Vi ricordo di Iscrivervi al canale e fatevi un giro tra gli altri video se vi va 🙂

Al prossimo Video,

Riccardo